Video Marketing – Le previsioni per il 2019

Cosa succederà nel 2019 con i video?

fonte: www.webpagefx.com
Ecco la traduzione ragionata delle 6 slide nelle quali si può scomporre l’infografica

 

 

La prima slide ci ricorda che nel 2019 l’80% dei contenuti online saranno costituiti da video.

È il momento giusto per iniziare ad utilizzare questo strumento.
La fruibilità dei video continua a crescere grazie a smartphone sempre più potenti e reti 4G sempre più veloci.

 

 

La seconda slide ti spiega perché se fai marketing devi tener conto dello strumento video

Essenzialmente devi considerare 6 punti:

  1. Il consumo di video da mobile cresce del 100% ogni anno. Significa che in 2 anni aumenta di 4 volte!
  2. Il 90% dei consumatori afferma che un video esplicativo di prodotto li aiuta a prendere decisioni d’acquisto.
  3. Gli spettatori affermano di riuscire a memorizzare il 95% dei contenuti trasferiti tramite video, mentre solo il 10% quando leggono
  4. Le aziende che utilizzano video hanno notato un aumento del 41% tramite ricerche su Google e altri motori di ricerca rispetto a chi non utilizza video
  5. I contenuti video hanno il miglior ROI, ovvero l’investimento si ripaga prima rispetto ad altre forme di comunicazione. Questo lo afferma il 51,9% degli addetti marketing professionisti
  6. Il 92% dei video fruiti da mobile sono poi condivisi on altre persone

 

 

Terza slide, la penetrazione dei video aziendali sulle varie piattaforme social.

In testa su tutti resta Facebook, aggiungerei che la slide non fa alcun approfondimento circa l’eta delle persone coinvolte. Sicuramente per una utenza più giovane guarderei con molta attenzione a Instagram e Youtube

 

 

Nella 4° slide risulta evidente il ruolo preponderante degli smartphone nella fruizione di contenuti video.

Ecco i 7 punti principali:

  1. Oltre la metà dei contenuti sono fruiti da mobile
  2. Il 92% delle persone che guardano video da mobile li condividono con i loro amici
  3. Si prevede che tra il 2016 e il 2020 aumenterà di 11 volte il numero di visualizzazioni da mobile
  4. Secondo Youtube il consumo di video aumenterà del 100% anno su anno
  5. Arriva da mobile il 40% del tempo totale di visualizzazione su Youtube
  6. Nel quarto quadrimestre del 2015 per la prima volta la fruizione di video da mobile ha superato i dispositivi fissi
  7. Tra tutta la fruizione di contenuti in mobilità gli smartphone entro il 2020 rappresenteranno l’81% del totale

 

 

Nella 5° slide viene posto l’accento sui 3 tipi di contenuti video di maggior successo.

Essi sono:

  1. Video testimonianze dei clienti. Recenti misurazioni affermano che hanno un grado di efficacia dell’81%. In pratica sono considerate molto attendibili.
  2. Tutorial, ovvero un video in cui si spiega come realizzare qualcosa. Infatti il 30% delle persone cerca su Youtube contenuti video di tipo “how to” ovvero: come si fa?
  3. Video dimostrativi in cui si mostra qualcuno svolgere un’azione. Si raccomanda una durata entro i 2 minuti

 

 

Nella 6° ed ultima slide diventa chiaro come per ogni passaggio del processo di acquisizione contati o di vendita ci sia un tipo di contenuto video ideale.

Agganciare il lead, o potenziale cliente

Qui servono video dal nostro blog, dai canali social dell’azienda o video dimostrativi. In questa fase il cliente non ci conosce e dobbiamo fare in modo che si fidi di noi

 

Fase di interesse

Qui la persona ha scoperto chi siamo ed è sicuramente apprezzato un video di approfondimento o una offerta speciale

 

Fase di conversione

Qui serve un video con una chiara call to action al termine, video che trasferiscono contenuti di grande valore e video testimonianze dei vecchi clienti. EÈ importante in questa fase fugare gli ultimi dubbi del nostro potenziale cliente ed indurlo all’azione

 

Fase post vendita

Anche dopo la vendita è importante mantenere la relazione con il cliente con contenuti divertenti, informativi, video inseriti direttamente nelle mail e video dedicati solo ai clienti. Aggiungerei, nel caso di settori B2B o con prodotti ad alto valore, l’utilizzo di video one 2 one fatti ad hoc per il singolo cliente.

Il video è quindi uno strumento molto potente, assicurati di essere in grado di creare contenuti di qualità. Sia in modo autonomo che interagendo con agenzie video specializzate.

 

Placido Losacco

 

Fonti:

https://www.forbes.com/sites/miketempleman/2017/09/06/17-stats-about-video-marketing/#5f1adba567fb

https://blog.hubspot.com/marketing/video-marketing-statistics#sm.0000h4rgwfoa1fouwqm23llpma557

https://unbounce.com/landing-page-articles/the-benefits-of-using-video-on-landing-pages/

Content Marketing Statistics: The Ultimate List

 

 

Video Marketing for Business opera in questo settore con personale di grande esperienza. Siamo in grado di supportarti nella creazione di contenuti video di qualità ma anche erogando servizi di formazione specifici sul tema del video marketing.

Se vuoi restare aggiornato su questi temi iscriviti alla nostra newsletter, riceverai periodicamente aggiornamenti dal sito, tutorial video, sconti speciali sulle nostre attività di formazione.

Iscriviti ora

TI CANCELLI QUANDO VUOI

Una garanzia: zero spam, zero fastidi, ti cancelli quando vuoi.